Sannita

Il radicale (a piede) libero

Ricordi 1 / Era il 16 maggio scorso…

Lascia un commento

Avviso: Il post è stato modificato rispetto alla sua pubblicazione originale.

* * *

C: Mi guardo in giro e sono tutti accoppiati…

Io: In che senso?

* * *

E: A me m’hanno posseduto analmente senza precauzioni e voi ridete pure…

* * *

AN: Io e il mio ragazzo siamo in coma perlomeno fino alle 15, altro che pranzo della Domenica!

E: Che immagine repellente…

C: Perché, tu?

* * *

Io: [riferendomi a E., parafrasando una nota pubblicità] Tonno insopportabile: settanta chili… in olio d’oliva.

* * *

E: La Tavola dei Volenterosi, risto-pizzeria aperta anche a pranzo.

* * *

[A un altro tavolo, si festeggia un compleanno]

E: Ma che festeggiano? Un anno in meno de vita e questi applaudono pure…

* * *

[La tonnara prosegue…]

E: Basta, dichiariamo la morte fisica di questa cosa.

C: Eutanasia! Eutanasia!

G*: Vabbè, ma te sei omofiliaco… Proprio radicale fino al midollo.

* * *

AN: Ammazza, E.! Manco io arrivo a cotante porcherie!

* * *

E: L’uomo-pesce? Ma sei un coglione! Ma restatene a casa, cura la famiglia, vai in chiesa!

[All’invito ad andare in chiesa, gli altri commensali esprimono solidarietà al coglione.]

* * *

E: [recitando una popolare battutaccia romanesca] Un farco! Un farco! Dove? Nun fa ‘r cojone!

* * *

E: [recitando una barzelletta molto vecchia] Appuntato, la freccia funziona? Ora sì, ora no, ora sì, ora no.

AN: [seria] Bella. Ma che, fa ride?

* * *

E: [rivolto a C.] Ti rendi conto che non c’entra nulla con l’economia del discorso?

G: Economia del discorso? Ma come cazzo parli?

* * *

[Sulla strada verso casa, passiamo davanti ad uno zoo…]

E: [rivolto a me] Vabbè, Lù. Io te lascio qua, che t’ho portato a casa.

AN: Zitto E., che se te lascio a te, me danno pure du’ scimmie de resto.

Annunci

Autore: Sannita

Nato nel 1985 a Benevento, laureato triennale a Roma Tre e magistrale alla LUISS in Scienze Politiche, scrive da quando ha 16 anni e mezzo. Dopo anni passati a far gavetta e studiare, è diventato un giornalista pubblicista freelance. Siccome non ama starsene con le mani in mano, nel suo tempo libero è - dal 2006 - utente di Wikipedia in italiano. Dal 5 aprile 2014, è nel direttivo dell'Associazione Wikimedia Italia, prima come segretario (2014-2016) e ora come responsabile progetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...