Sannita

Il radicale (a piede) libero


Lascia un commento

Eurovision Song Contest 2012 – Semifinale #2

Siccome questo è il mio blog e ci faccio un po’ quel cacchio che mi pare, beccatevi le mie impressioni sulle canzoni dell’Eurovision Song Contest 2012.

Serbia, voto 7: Canzone d’amore in serbo, non si capisce granché, ma trasmette emozione.

Rep. di Macedonia, voto 6,5: Voce molto bella, manco qua se capisce granché, ma anche questa trasmette emozioni.

Paesi Bassi, voto 6: Non eccezionale, ma carina. Diciamo che va ben oltre la media della prima semifinale.

Malta, voto 3: Orripilante, classico pezzo dance che poi alla fine passa perché il televoto si conferma essere il Male.

Bielorussia, voto 3: Meglio rispetto all’anno scorso, per carità, ma vale quanto detto per Malta.

Portogallo, voto 7: Bel pezzo in portoghese (che a dire il vero sembra un’altra lingua, ma vabbè). Merita di passare.

Ucraina, voto 2: Inascoltabile, peggio di Malta e Bielorussia messe assieme.

Bulgaria, voto 2: Tale e quale all’Ucraina, anzi un pelo peggio se possibile. Sarei tentato di mettere 1 direttamente.

Slovenia, voto 5,5: Pezzo in lingua, carino e ascoltabile. Bella voce. Niente di che, ma sempre meglio delle ultime due.

Croazia, voto 5,5: Ok, quest’anno la ex-Jugo punta molto sulla lingua madre. Vale più o meno quanto detto per la Slovenia.

Svezia, voto 3: Vale esattamente il discorso di Malta. Mi sarei anche stufato di questi pezzi dance.

Georgia, voto 6: Ritmo niente male, anche se la canzone non è questo granché. Meglio di quelle che sicuro passeranno.

Turchia, voto 5: Il marinaio solitario convince fino a che non canta. Dopodiché, la canzone perde buona parte della sua bellezza.

Estonia, voto 6: Bel pezzo, pur essendo in lingua. Vale quanto detto per la Serbia.

Slovacchia, voto 5: Pezzo da boyband rock. Molto radiofonico, ma non va oltre quello.

Norvegia, voto 3: Basta con i pezzi da discoteca. BA-STA.

Bosnia-Erzegovina, voto 5,5: Bella voce, canzone niente di che, ma merita di passare.

Lituania, voto 4: Parte che sembra Caruso di Lucio Dalla, arriva che fa schifo al Presidente.

Chi è passato: Serbia, Rep. di Macedonia, Malta, Ucraina, Turchia, Estonia, Norvegia, Bosnia-Erzegovina e Lituania.

Chi avrei fatto passare: Serbia, Rep. di Macedonia, Paesi Bassi, Portogallo, Georgia, Estonia e Bosnia-Erzegovina. Forse Slovenia e Croazia.

Annunci


Lascia un commento

Eurovision Song Contest 2012 – Semifinale #1

Siccome questo è il mio blog e ci faccio un po’ quel cacchio che mi pare, beccatevi le mie impressioni sulle canzoni dell’Eurovision Song Contest 2012.

Montenegro, voto 8: Un rap talmente orribile da essere troppo divertente. Meriterebbe quasi di passare.

Islanda, voto 5,5: Passo indietro rispetto a un anno fa, ma canzone gradevole. Passeranno di sicuro il turno.

Grecia, voto 4: Troppo dance per i miei gusti, ma la cantante la crisi non l’ha vista sicuro. :Q__

Lettonia, voto 2: Beautiful song? Ma de che? In quale universo? Per carità, per carità!

Albania, voto 5: Passo indietro rispetto all’anno scorso. La voce c’è, potentissima, ma non basta.

Romania, voto 4: Vale bene o male quanto detto per la Grecia, ma questa pompa alla stragrande nelle discoteche truzze.

Svizzera, voto 5: Canzone abbastanza radiofonica per essere confusa con le altre. Buone possibilità di passare.

Belgio, voto 3: Canzoncina da quattro soldi cantata dalla ragazzina quasi-maggiorenne. Meh.

Finlandia, voto 5: Il finlandese non lo so e quindi non mi esprimo, però… boh. Lei caruccia, ma non basta.

Israele, voto 6: In mezzo a tutto questo, è una delle meno peggio che c’è. Anzi, direi quasi gradevole.

San Marino, voto 3: Una canzone su Facebook, cioè sui social network, che Big F non si può nominare… Ergh.

Cipro, voto 3: Vedi quanto detto per la Grecia.

Danimarca, voto 5: Niente di che, come canzone. Gruppetto più degno di cantare intorno al fuoco.

Russia, voto 7: Cioè, le vecchiette udmurte che si mettono a fare “Everybody dance, come on and boom boom”! ROTFL

Ungheria, voto 4: Deludenti, forse la sensazione è ancora più amplificata dalla STRAORDINARIA performance russa.

Austria, voto 4: La dance truzza in lingua tedesca IS BACK. Punto.

Moldavia, voto 6: Mi hanno convinto, anche perché perlomeno si distaccano dalla ondata dance commercialissima.

Irlanda, voto 2: Siccome sono gli stessi dell’anno scorso e siccome fanno schifo anche quest’anno…

Chi è passato: Romania, Moldavia, Islanda, Ungheria, Danimarca, Albania, Cipro, Grecia, Russia, Irlanda.

Chi avrei fatto passare: Montenegro e Russia perché sono stati semplicemente geniali. Islanda, Israele e Moldavia sono i migliori stilisticamente. Forse l’Albania per la voce.